"Io anelo alla mia terra, nella cui polvere si sono consunte le membra e le ossa dei miei. Ricordo la Sicilia, e il ricordo viene dal dolore che mi travaglia. Ma se fui bandito da un paradiso come posso io darne informazioni"

sabato 21 febbraio 2009

Lo strano caso di Benjamin Button

Oltre a Frost/Nixon stanotte ho visto anche "Lo strano caso di Benjamin Button", il film con più candidature alle statuette.
Non dico che non mi sia piaciuto. Anzi, è molto ben fatto e ha alcune immagini davvero belle. La storia è originale e senz'altro particolare.
Un pò penso che sappiate di cosa si tratti.
Un bambino nasce vecchio e percorre la sua vita all'inverso. Questo crea una serie di evidenti anomalie, chiaramente. Ma non sono mai cosi clamorose, a parte nel finale, la parte più bella del film.
Avevo letto qualche tempo fa ciò che aveva scritto Luca Sofri e la mia idea non si discosta troppo dalla sua.
Insomma, alla fine entusiasta ma non troppo. Senz'altro meno che dopo aver visto "The Millionaire".
Ora mi manca solo Milk.

P.s. Carino questo confronto tra Forrest Gump e Benjamin Button. Degli stessi autori, tralaltro.


Nessun commento:

Shinystat