"Io anelo alla mia terra, nella cui polvere si sono consunte le membra e le ossa dei miei. Ricordo la Sicilia, e il ricordo viene dal dolore che mi travaglia. Ma se fui bandito da un paradiso come posso io darne informazioni"

martedì 9 novembre 2010

Roberto

Siamo lì a smarcare con i nostri telecomandi ogni giorno tra le D'Urso, i Costanzo, le De Filippi e i Giurato, tra le Clerici e gli Studi Aperti, i Minzolini e le Parodi, e poi dobbiamo anche star lì a far casino per poter godere per mezz'ora del genio di Benigni, o della timidezza e la fermezza delle parole di Saviano.
Così, per dire.

1 commento:

Emanuele ha detto...

Di Benigni dovremmo averne uno per casa. Al posto della TV. Così, giusto perché è l'unico in grado di farti ridere mentre dice "Silvio, rimani".
Ciao,
Emanuele

Shinystat