"Io anelo alla mia terra, nella cui polvere si sono consunte le membra e le ossa dei miei. Ricordo la Sicilia, e il ricordo viene dal dolore che mi travaglia. Ma se fui bandito da un paradiso come posso io darne informazioni"

martedì 24 agosto 2010

Guida galattica per autostoppisti

L'ho detto tempo fa, i libri passano troppo velocemente.




Per questo qualche pagina cade su questo spazio, talvolta.
Questa per esempio, dalla "Guida galattica per autostoppisti", è memorabile.

3 commenti:

Antonio Lo Nardo ha detto...

Bellissima pagina di un racconto fantastico.
Ho scoperto la Guida giocandoci sul mio vecchio Atari 520 ST.
Poi ho comprato il libro, che ho riletto più volte.
E che dire della risposta alla domanda fondamentale della vita ?
Qualche mese lessi un'intervista postuma a D. Adams, in cui l'autore spiegava la genesi di quella risposta, molto più banale di tutte le mille spiegazioni esoteriche che molti hanno provato a formulare.

Mao ha detto...

Antonio, ma tu hai letto anche gli altri 4 libri della trilogia,come diceva lui?
Era da tempo che volevo leggerlo, ogni volta che passavo dalla libreria mi chiamava e poi rifuggivo su un altro.
Finalmente invece, complice l'estate l'ho preso, e ne sono rimasto folgorato.
E' stupido almeno quanto me.

Antonio Lo Nardo ha detto...

No, sinceramente mi pare difficile che possa replicarsi un caso di libro deliziosamente demenziale come la Guida.
Non ho letto altro per timore di infrangere il Mito.

Shinystat