"Io anelo alla mia terra, nella cui polvere si sono consunte le membra e le ossa dei miei. Ricordo la Sicilia, e il ricordo viene dal dolore che mi travaglia. Ma se fui bandito da un paradiso come posso io darne informazioni"

lunedì 8 marzo 2010

Esistono solo le eccezioni

Costituzionale o non costituzionale, non sembra vero che le basi stesse del vivere civile, siano messe in discussione.
C'era un tempo in cui si fotteva beatamente, si cercava il sotterfugio ad ogni livello, ma si aveva almeno il pudore di nascondersi, di farlo con la porta di casa chiusa dietro le spalle.
Le regole erano sempre quel lacciulo stretto dal quale allentare la presa, ogni tanto, però le regole avevano un senso profondo che andava rispettato. Ci si rendeva almeno conto che quella direzione era quella corretta, a cui magari neanche volevi tendere, ma rispetto alla quale misuravi i tuoi comportamenti.
E' venuto adesso il tempo della regola costruita ad hoc, una nuova regola per ogni esigenza, per ogni infrazione. E se la perfezione non è raggiungibile, costruiamocela a nostro piacimento. Costruiamo un mondo nel quale possiamo sentire la nostra coscienza non abbaiarci contro, nel quale tutto è lecito.
Si, si tratta di forma. Ma mai come adesso forma è sostanza,



e sostanza è forma.


Nessun commento:

Shinystat