"Io anelo alla mia terra, nella cui polvere si sono consunte le membra e le ossa dei miei. Ricordo la Sicilia, e il ricordo viene dal dolore che mi travaglia. Ma se fui bandito da un paradiso come posso io darne informazioni"

mercoledì 15 aprile 2009

Nuovi ingressi

Ma com'è che basta qualche giorno senza scrivere per aver l'impressione di dissolvermi?
Il sole di questi giorni mi dice scemo a star davanti al pc.
E poi c'è ancora in ballo la grande abbuffata di lunedi.
Ma c'è anche una casa finalmente viva, condivisa, senza troppi spazi per il silenzio forzato, e ciò consiglia di approfittarne. E' bastato chi sapesse smussare gli angoli, conciliare i dissensi, ascoltare quando serve.

2 commenti:

Emanuele ha detto...

E' primavera. Tutto cambia, si risveglia. Noi sappiamo svegliarci?
Ciao,
Emanuele

Mao ha detto...

E' dura ma cerchiamo di risvegliarci...poi non ho mai sentito l'inverno come quest'anno, infinito e grigio....e mi sono scoperto metereopatico come mai avrei immaginato. Già il Sole di queste giornate mi sta regalando sorrisi, speriamo anche un risveglio delle mie illusioni!

Shinystat