"Io anelo alla mia terra, nella cui polvere si sono consunte le membra e le ossa dei miei. Ricordo la Sicilia, e il ricordo viene dal dolore che mi travaglia. Ma se fui bandito da un paradiso come posso io darne informazioni"

martedì 14 ottobre 2008

Passeggiando per Como

Ne ricordavo soltanto la nebbia e il grigio di 18 anni fa. La funivia che si arrampicava sulla montagna e poco altro. Forse anche quei due occhi che su quelle colline furono curati. Era l'anno dei mondiali di Calcio italiani, della mascotte Ciao e di me che sognavo la notte Baggio fare uno dei suoi gol.
Adesso mi sembra tutt'altra cosa. Le immagini si andranno a sovrapporre nel formare un unico quadro.

2 commenti:

alle ha detto...

ma vaffanculo a te ed agli occhi sorti

Mauro Caruso ha detto...

Ihih!

Shinystat