"Io anelo alla mia terra, nella cui polvere si sono consunte le membra e le ossa dei miei. Ricordo la Sicilia, e il ricordo viene dal dolore che mi travaglia. Ma se fui bandito da un paradiso come posso io darne informazioni"

sabato 20 dicembre 2008

Il modello sicurezza Siciliano

Spero si tratti di un brutto scherzo quello di cui si parla in questo articolo sull'Espresso:

"Ronde modello Sicilia" di Marco Guzzetti

Il governo regionale Siciliano, per nome di Raffaele Lombardo, si sta quindi muovendo per vedere consegnati i pieni poteri in maniera di sicurezza nell'Isola.
Nell'articolo si legge come il piano sia stia cercando di perseguire grazie all'aiuto di un certo numero di ex componenti dell'arma, tra cui il comandante Pappalardo, e che si fa forza sulla base di una norma dello statuto Siciliano che cosi recita nell'articolo 31:
"Al mantenimento dell'ordine pubblico provvede il presidente della Regione a mezzo della polizia dello Stato, la quale nella regione dipende disciplinarmente, per l'impiego e l'utilizzazione, dal governo regionale. Il presidente della Regione può chiedere l'impiego delle forze armate dello Stato"
Pensate a tutto ciò che questo potrebbe comportare. E tremate.

Nessun commento:

Shinystat